Piodermite

 

 

Cos’è la piodermite?

La piodermite è una malattia batterica causata solitamente da Staphyloccus pseudintermedius, un microrganismo che fa parte della normale flora batterica della cute del cane. Può essere superficiale o profonda e può insorgere in seguito ad altre malattie (malattie ormonali, parassitarie, infettive, allergiche, traumi, cattive condizioni igieniche).

Esistono anche piodermiti primarie o idiopatiche, poco frequenti.

La piodermite è rara nel gatto, con l’eccezione dei casi dovuti a ferite da graffio o da morso che si manifestano come ascessi.

Nei cani di razza Pastore Tedesco esiste una particolare forma di piodermite profonda ricorrente, che si osserva di solito nei soggetti adulti.


Come si manifesta?

La piodermite superficiale si manifesta con papule (puntini rossi rilevati), pustole (bollicine con contenuto giallastro), esfoliazione (forfora), croste, collaretti epidermici (lesioni rotonde con forfora sul margine), alopecia focale (perdita di pelo a chiazze) e talvolta colore scuro della pelle. Le zone colpite sono l’addome, l’inguine e il dorso, ma può anche essere generalizzata. Il prurito è variabile. Le piodermiti profonde si manifestano con foruncoli, bolle emorragiche (contenenti sangue), ulcere, croste, noduli e fistole da cui esce materiale purulento; può essere presente prurito o dolore e le lesioni possono essere localizzate o generalizzate. Gli ascessi nel gatto si presentano con tumefazione (gonfiore) della parte interessata.


Come si diagnostica?

La diagnosi delle piodermiti e degli ascessi si formula con un esame citologico in cui si osservano batteri e cellule infiammatorie. Le piodermiti profonde richiedono l’esecuzione di un esame colturale batteriologico con antibiogramma per scegliere l’antibiotico più adatto. Le piodermiti sono malattie complicanti che insorgono spesso in seguito ad altre malattie: è necessario quindi eseguire anche gli esami collaterali che permettono di identificare la malattia primaria.

 
Quali sono le possibilità terapeutiche?

La terapia della piodermite superficiale si basa sulla somministrazione di un antibiotico per via sistemica per almeno 3 o 4 settimane e sull’uso di shampoo contenenti clorexidina o etil-lattato. La terapia delle piodermiti profonde è uguale ma richiede 1-3 mesi di terapia.

Nel gatto, gli ascessi devono essere aperti, svuotati e puliti; si somministra poi un antibiotico sistemico per 7-10 giorni.

 
Qual è la prognosi?

La prognosi è favorevole per la piodermite superficiale, per gli ascessi e per la maggior parte delle piodermiti profonde.

Si ricorda però che si tratta di malattie complicanti, che le ricadute possono essere frequenti e che è necessario diagnosticare e trattare la malattia primaria.

La Clinica

Dal 2014 l'ambulatorio è diretto dal dr. Andrea Bertollo, direttore sanitario, che si avvale della collaborazione di sette veterinari che si prendono cura di cani e gatti.

Impressum

Clinica Veterinaria Bertollo

Via L. Silvestri, 5

Camisano Vicentino (VI)

P. IVA 04081870240

Privacy Policy
Cookie Policy

Info

Il magazine non è una testata giornalistica.

La periodicità non è determinata.

Hosting su server dedicato Aruba.it

Search